Worldrise

Conservation Campus

Per la formazione dei futuri custodi del patrimonio naturalistico del Mediterraneo

40

futuri custodi del Pianeta Blu

Mission

Creazione di un percorso formativo dedicato a giovani studenti universitari e neo laureati in materie scientifiche che si impegnano, tramite l'acquisizione di competenze pratiche professionali, per la protezione del mare.

Il corso si svolge in sei giorni di attività teorico-pratiche in una cornice naturalistica senza pari, durante i quali saranno approfondite diverse tematiche, tra cui il monitoraggio dei delfini costieri e il monitoraggio di biocenosi come le praterie a Posidonia oceanica e le biocostruzioni coralligene.

GLI ARGOMENTI TRATTATI

Monitoraggio delfino costiero

I cetacei: dalle origini evolutive alle minacce antropiche a cui sono sottoposti e alle soluzioni legislative per la loro conservazione.
Ci concentreremo sulla specie di delfino costiero tursiope e sulla tecnica della fotoidentificazione con esercitazioni pratiche in mare e in aula.

Cartografia e Sistemi Informativi Geografici (GIS)

La rappresentazione cartografica come strumento fondamentale per la gestione della fascia marino-costiera. Effettueremo esercitazioni pratiche su piattaforma GIS.

Monitoraggio praterie a Posidonia oceanica

Dai caratteri distintivi della fanerogama ai servizi ecosistemici forniti: focus sui protocolli e le tecniche di monitoraggio in uso dalla rete delle Agenzie Ambientali.

Monitoraggio biocostruzioni coralligene

Approfondiremo il ruolo del coralligeno nella strutturazione dei fondali e la sua funzione di hot- spot di biodiversità tramite
l’applicazione di metodologie non-distruttive di analisi fotografica e video.

Monitoraggio comunità superficiali macroalghe

Le comunità macroalgali superficiali di substrato duro quali indicatori dello stato ecologico delle acque costiere. Descriveremo e applicheremo il metodo CARLIT, tecnica condivisa a livello europeo all’interno del bacino Mediterraneo.

Metodi fotogrammetrici per l’ambiente marino-costiero

Affronteremo i principi di funzionamento della fotogrammetria Structure-from- Motion, approfondendo le sue applicazioni nell’ambito dell’ecologia, della biologia marina e della cartografia.

  • Colmare il gap tra preparazione accademica teorica e esperienza lavorativa pratica;
  • Trasmettere nozioni utili ad impostare piani di monitoraggio specifici e ad applicare tecniche standard di studio e monitoraggio, partendo dalla raccolta del dato sino al trattamento e alla restituzione finale.
  • 40 borse di studio a sostegno dei camp 2021;
  • 40 studenti coinvolti nel 2021.

IL PALCOSCENICO NATURALE

Golfo Aranci, Sardegna (Italia)

Immersa nel selvaggio nord-est della Sardegna

L’area é una zona di Protezione Speciale (ZPS) e un Sito di Interesse Comunitario (SIC), un luogo ricco di biodiversità marina ed una zona residenziale per il delfino costiero tursiope. Questi aspetti, e molti altri, la rendono la location perfetta per un corso di approfondimento sulle tecniche di studio e monitoraggio dell’ambiente marino.

Scarica i materiali informativi

Presentazione

Con il supporto di:

Partner tecnici: