Ars Maris

Giovanni Brazzi e Beatrice Morino

Noi non possiamo stare fermi a guardare

Il grave problema del mutamento climatico del nostro pianeta si ripercuote sugli oceani, che sono la fonte primaria di vita per l’intero ecosistema.

Noi esseri umani siamo i responsabili dei cambiamenti e abbiamo la possibilità di fare qualcosa per  migliorare il nostro futuro.

NOI NON POSSIAMO STARE FERMI A GUARDARE: questo è il titolo dell’opera.

I due orsi polari sono rappresentati insieme come coppia che può dare seguito alla loro specie e  invece può solo contemplare il tramonto all’orizzonte senza avere nessuna possibilità di cambiare le  loro sorti.

Resteranno insieme alla deriva.

Questi enormi mammiferi sono i primi a subire le conseguenze dello scioglimento dei ghiacciai  dell’Artico.

Invia la tua offerta ad arsmaris@worldrise.org specificando il nome dell'opera.
70
Base d'asta per quest'opera
Location
DISPONIBILE

Beatrice Morino, nata nel 1995, cresce a Nairobi in Kenya, e si trasferisce in Italia a 18 anni, per diplomarsi in Pittura all'Accademia Albertina di Torino. Frequenta il Biennio di Decorazione all'Accademia di Brera a Milano. Attraverso varie tecniche esplora i contrasti ambientali e culturali vissuti; la natura è un tema frequente del suo lavoro: illustrandone l’armonia e la fragilità, cerca di mettere in risalto anche il ruolo dell'uomo, spesso irresponsabile e distruttivo verso l'ambiente.

Giovanni Brazzi nasce in Sardegna nel 1991. Le persone che nascono in un’isola sono molto legate alla loro terra. L'immagine del mare, l'orizzonte e il profumo trasportato dal maestrale sono indelebili. Solo dove sei nato riesci a recuperare le energie mancanti. Si sfoga con la pittura. Si rilassa e forse si accontenta di quello che ha. Decide di partire svariate volte per poi tornare. Un giorno arriva a Milano e si innamora.